mercoledì 30 gennaio 2013

BareMinerals, fondotinta in polvere versione Original: review


Quando l'estate scorsa comprai questo fondotinta minerale in polvere ero molto scettica. Volevo provare un prodotto in polvere perché per me era una novità. Pensavo si sarebbe rivelato una delusione, nonostante le infinite recensioni positive. Ho la pelle tendenzialmente secca (non secchissima come un tempo, però) e ad un certo punto mi sono detta "o in estate, o mai più; di sicuro non potrò usarlo quando farà freddo". 

Quando fuori fa così caldo da dover girare con la borsa frigo piena di ghiaccio l'ultima cosa che voglio è sentire il fondotinta sul viso. Quindi mi sono convinta ad evitare prodotti liquidi/cremosi e ho comprato il fondotinta in polvere libera di bareMinerals, versione Original nel colore Light, che è perfetto per la mia carnagione. Come riferimento, anche se forse lo sapete già, sono NC25 nel Pro Longwear di Mac.

martedì 29 gennaio 2013

Absolute Douglas lipgloss: review e swatches

Ho avuto modo di testare alcuni prodotti di Absolute Douglas, la linea make-up delle profumerie Douglas. In particolare si tratta di tre lucidalabbra e due ombretti, tutti facenti parte dell'edizione limitata uscita per le feste natalizie, ma che si trova ancora in alcuni punti vendita e anche online. A breve, però, questa collezione verrà rimpiazzata dalla collezione primaverile.

Inizio subito con i tre lucidalabbra che ho avuto modo di indossare più volte, mentre lascio a una futura review (e plausibilmente a un look annesso) i due ombretti.

I tre gloss che ho ricevuto richiamano senza dubbio le festività appena passate, anche se un rosso, per quanto mi riguarda, non si nega mai. In nessun momento dell'anno :D

Si tratta di:
Golden Globe 20, un gloss bronzo dorato con glitter dello stesso colore all'interno;
Red Carpet 19, un gloss rosso medio con sottotono caldo;
Xtravagance 21, un gloss rosso scuro/vino con sottotono freddo.

Tra questi il mio preferito in termini di colore è senza dubbio Xtravagance, che vedete in foto qui insieme agli altri due, è il terzo da sinistra:

Da sx: Golden Globe, Red Carpet, Xtravagance




venerdì 25 gennaio 2013

Rouge Bunny Rouge, Bejewelled Skylark eyeshadow: review/look

Scrivo questa review/look con estremo piacere. Se è vero che non ho avuto un colpo di fulmine con il fondotinta di Rouge Bunny Rouge, è altrettanto vero che con questo ombretto ho provato amore a prima vista. Come vi accennavo ho avuto modo e fortuna di testare alcuni prodotti Rouge Bunny Rouge e questo, tra tutti, è decisamente il mio preferito. A noi!


I prodotti Rouge Bunny Rouge sono tutto un programma, a partire dal nome. In particolare i loro ombretti sono preceduti da un'espressione che indica ciò a cui si ispirano, in questo caso "When birds are singing...". Il colore in questione, infatti, si chiama Bejewelled skylark - o allodola ingioiellata :D

La confezione, curata nei minimi dettagli come vi dicevo già nella prima review, è anche resistente. La chiusura a scatto consente di portare con sè l'ombretto senza il rischio che si apra. Io ne so qualcosa, visti i miei continui spostamenti da una città all'altra (addio mio amato blush di Mac, che tu sia maledetta palette fuffa...ooops, mi ricompongo.). All'interno si trova anche uno specchietto. La cialda dell'ombretto riporta il logo di RBR, anche se scompare gradualmente utilizzandolo. 


La colorazione... parliamone.
Non è un semplice marrone. No. Marrone non è il colore esatto; piuttosto, un mix di marrone e rosso spettacolare, che se è già bello su occhi scuri, trovo dia il colpo di grazia in senso positivo a quelli chiari. Colpita e affondata. Il prodotto si stende bene e si sfuma meglio. Se devo paragonare la texture e la lavorabilità di questo ombretto con quelli di Inglot, ovvero i migliori in assoluto per la mia esperienza, allora si potrebbe ancora migliorare in termini di morbidezza. Ha un leggero fallout, niente di tragico ma c'è. Scuotete via molto bene l'eccesso senza caricare di prodotto entrambi i lati del pennello ed è fatta.

Se per il fondotinta il prezzo era assolutamente eccessivo, questo ombretto vale tutti i 24€ che costa. Rouge Bunny Rouge vende anche i refill che costano 17€ (li trovate qui), ma ahimè non ci sono tutte le colorazioni. In compenso c'è il mio prossimo acquisto: Abyssinian Catbird. Al momento non riesco a trovare questa colorazione nello store di RBR ma la trovate qui. Ogni cialda contiene 2.4gr di prodotto.

Ma concretizziamo. Ecco come ho utilizzato Bejewelled Skylark; questo è il look che vi propongo:





Poiché in foto un po' del rosso presente nell'ombretto si perdeva, ho voluto accentuarlo sfumando al di sotto un leggerissimo strato di base rossiccia, nel mio caso il paint pot Idyllic di Mac, e al di sopra Bejewelled Skylark picchiettato. Il tutto è stato sfumato ai bordi con il solito Vernau di Illamasqua e un marrone nocciola satinato e scurito con una matita nera morbida, pochissima, sfumata intorno alla rima delle ciglia inferiori e superiori e poi seguita da ulteriori sfumature di ombretto RBR e Vernau. Piegaciglia e mascara e siete pronte :)

Promosso strapromossissimo. A breve comprerò l'ombretto che vi dicevo e un look con quello sarà d'obbligo. Se vi va, ditemi cosa ne pensate e se vi piace il look :)
Baci profumatiiii.

mercoledì 23 gennaio 2013

Gran galà della bellezza in arrivo su Qvc!

Notizia velocissima per le amanti del make-up ma non solo :)

Sabato 26 Gennaio su QVC andrà in onda, dalle 8 del mattino per 17 ore, il Gran Galà della Bellezza.





















QVC, mette a disposizione 17 ore di programmazione speciale in diretta per illustrare tutte le novità del mondo beauty, i prodotti esclusivi e, soprattutto, i consigli dei massimi esperti per non restare indietro con le ultime tendenze. Non resta che segnarlo in agenda… su QVC, il 26 gennaio, solo grandi marchi: SBC, Prai, M. Asam, Genie, Alpha H, Hair Fix, Rio, Beurer, Elle by Breurer, Leighton Denny, Revitalash ed in esclusiva assoluta su QVC il nuovo fondotinta compatto Bare Minerals della linea Ready.

Ecco, è da un po' che punto la linea Ready di BareMinerals. Tra l'altro il fondotinta in polvere nella versione originale, proprio di questo marchio, è stato il mio preferito dell'estate. Di Alpha-H (e di quanto io ami il brand) vi ho parlato già due volte. Di SBC ho provato qualcosa ma, ahimè, mi ha lasciata indifferente, mentre di Leighton Denny che dire? A-DO-RO. Sarò curiosa di vedere qualche bella novità. Non sarò a casa, quindi mi affiderò al sito per curiosare. Vi consiglio di fare altrettanto perché non ho mai avuto problemi con gli ordini, anzi, loro precisano che ci vogliono dai 5 ai 7 giorni per la consegna ma io la maggior parte delle volte ricevo tutto in tre giorni :)

Make-up, a noi! :D
Baci profumatissimi!

martedì 22 gennaio 2013

Il make-up dei regali #2

Rieccomi con un make-up realizzato in parte con uno dei bellissimi regali ricevuti durante le feste appena passate :) è la continuazione della prima puntata che trovate qui!

Questa volta la mia amica Ale ha contribuito alla crescita dei miei pigmenti Illamasqua! Il pigmento in questione è Ore, che trovate qui e che vi illustro grazie ad un'immagine presa da Temptalia. Ebbene sì, mi sono dimenticata di dedicargli un servizio fotografico prima di usarlo quindi ora si trova in condizioni, come dire, "artistiche" :D

Il tessssoro è lui:

Illamasqua Ore pigment from Temptalia.com

























E questo è il look che ho creato!

Menù colori:
(non ho ancora capito se per voi sia meglio avere la lista dei prodotti usati o i nomi generici, tipo "ombretto marroncino caldo opaco". Questa volta ho lasciato, per alcuni, i nomi esatti dei prodotti perché li ritengo particolari e una mia descrizione potrebbe non risultare azzeccata totalmente. Per altri ho fornito la descrizione. Mi fate sapere? :) )

Ombretto nero opaco
Matitone nero
Matita marrone
Matita rossiccia

Dopo avere steso un primer su tutta la palpebra ho sfumato un matitone nero su tutta la palpebra mobile dandogli la forma desiderata. Ho usato l'ombretto opaco Vernau sulla piega e per sfumare i contorni del nero, aiutandomi anche con l'ombretto Arena di Mac. Dopo averlo bagnato ho picchiettato Ore solo sulla palpebra mobile. Ho sfumato dove necessario. Ho tracciato una linea sottile con una matita rossiccia solo sulla rima inferiore e poi con una matita marrone sia sulla rima superiore che su quella inferiore. Quella superiore l'ho sfumata con un pennello pulito non carico di prodotto, quella inferiore prelevando un po' di Vernau. Illuminante a scelta, il mio come al solito è opaco. Matita nera anche nella rima inferiore interna. Piegaciglia, mascara e via :)

Sempre simpatiche le mie ciglia che dopo avere messo il mascara se ne vanno a spasso fischiettando trallallero rallerullallà. No, ma anch'io vi voglio bene.

Il pigmento è, come se non si vedesse, stupendo. Il problema è che è un po' svolazzante quindi bisogna tenerlo a bada onde evitare di finire col faccione glitterdorato. Questo accostamento di colori non mi è particolarmente amico, ma siccome io mi fisso e adoro l'oro me ne sono fregata :D 

Aspetto commenti, opinioni e consigli e nel frattempo vi sbaciucchio profumatamente!
:*

venerdì 18 gennaio 2013

Il magico mondo delle chiavi di ricerca

Anche io, come altre blogger ben prima di me hanno fatto, vorrei stilare un elenco delle chiavi di ricerca più simpatiche e curiose che hanno portato navigatori (ignari e non) tra queste pagine... 

SEDETEVI :D

Ve le propongo a gruppi. Alla fine troverete l'apice, che sarà rappresentato dalla chiave di ricerca vincitrice, il top, the best, l'unica e inimitabile. 
Almeno fino ad oggi.
 
1000 modi per dire...
sopraccigliaanni 50 - è un nickname! sopraccigliaanni. Mi piace.
sopracciglie anni venti 
storia delle sopracciglie nei tempi 
keniston garden neve - a memoria mi sa che era Kensington!
cambrerri mac ombretto - ma che ti ha fatto, povero?
Alfa h, alpha age, halfa h. - tutti insieme: Alpha-H. Aaaaaalpha-H.

Pignoli
strumenti di make up in italia con immagini - Google immagini funziona! 
clarins lisse minute base comblante instant smooth perfecting touch - yes!

Maniere forti
tagliare le sopracciglia clio - poverina, già le ha sottili.
tagliare tutte le sopracciglie e farle ricrescere - non farlo!

Gli incompresi
trendyssimo beauty an - an... che no?
Ricostruzione sfumata - non me ne intendo.
make up da rullino - eh, ma ti parte un capitale per farle sviluppare!
eyeliner con lo scotch nero - a me piace di più trasparente.
unghie shocking - shocking rosa o shocking brutte?
illamasqua codice 2013 - gratta e vinci!

Gli stranieri
trolley zuca compra - io dare te cento cammelli, tu dare me trolley zuca.
blogger spagnole sul makeup - sono italiana, scusa :(

Gli sfortunati
truccatrice daltonica - noooooo.

Bella domanda
alla upim vendono i prodotti burt's bees? - mi informerò.
Sono migliori i prodotti bare minerals o laura geller - a me piacciono entrambi.
Ombretti 26 mm? - quelli di Mac, sì.
a chi sta bene colore trucco talpa - un po' a tutte. Dipende quanto talpa.
cosa provoca la trielina usata per pulire i pennelli del trucco - io sono ancora viva.

L'accanimento
diego della palma viso lungo - beh, un po' dai. Cognome a caso.
come si cambia diego della palma - è così un bell'uomo! Cognome a caso anche qui.

Tristi constatazioni
i colori chiari allargano - che vuoi farci...

Gossip
dieta cristina qvc - chiedo al servizio clienti.

I confusi
all over glow be chic - temo si tratti di Jemma Kidd

DIY
come fare il marrone con le tempere - allora... prendi un pennello, poi...

Completa la frase!
gli occhi di kristen stewart - ...sono belli.
many jack black lip balms - ...tanti, tantissimi jack black lip balms!

LE MIGLIORI
Difficile, veramente difficile scegliere la migliore.
Perciò le migliori saranno ben due.
A voi l'ardua sentenza.

*rullo di tamburi*

Chi vende l elainer finte - cosa cerchi? ciglia finte? eyeliner finto? ciglia finte e eyeliner vero? cosa, dimmi!

e anche...

Non vedo con le ciglia finte - un consiglio: non vanno dentro agli occhi! :D 

Mi sono divertita tantissimo a stilare questa lista, se vi piace ogni tanto vorrei riproporla. Fatemi sapere se siete d'accordo sulle migliori o no, e ditemi la vostra! :D
Baci googlati!           
              

giovedì 17 gennaio 2013

Rouge Bunny Rouge, Milk Aquarelle liquid foundation: review

Buon pomeriggio donzelle e donzelli!

Questa sarà la prima di alcune recensioni riguardanti un brand con il quale ho avviato una collaborazione a fine 2012. Per questo motivo, se lo troverò di particolare interesse, vedrete comparire qualche comunicato stampa tra queste pagine. Si tratta di Rouge Bunny Rouge, un brand che, per quanto riguarda prezzi e packaging, considero di lusso. Alexandra de Montfort è la mente dietro RBR, che nel 2006 gli ha dato vita in quel di Mosca, ma col tempo il nome si è diffuso e oggi ha una sede anche a Londra. Oggi è possibile anche acquistare dal loro sito ufficiale che spedisce in Italia.


Cito direttamente la fondatrice di Rouge Bunny Rouge circa il significato che ha per lei il suo brand:
"The poetry of our brand has an underlying wistfulness, a sort of musing nostalgia for times passed, yet something which we feel so deeply in tune with. Rouge Bunny Rouge will whisper an unheard sense of romanticism and seduction into the ear of our customers, bringing a more vibrant, magical way of living into being.”

Quando per la prima volta ho aperto un pacchettino RBR il mio primo pensiero è stato "wow", il secondo "che stile!". Il packaging è curato, molto dettagliato, direi raffinato. Richiama un'atmosfera un po' fiabesca come vedete dal logo, ma non infantile.


La nota dolente riguarda i prezzi. Se fate un giro sul sito ufficiale vedrete che il range va dai 18€ delle matite khol ai 71€ del bronzer liquido. Il fondotinta di questa recensione si attesta sui 59€. Per questo preferisco pensare che, più che un prodotto di make-up o di skincare, acquistando RBR ci si faccia uno di quei regali molto meditati (e anche molto meritati). Sapete quegli acquisti che vi fanno dire "dai, uno all'anno", come faccio io coi pennelli di Mac :D

domenica 13 gennaio 2013

Illamasqua e i problemi di vista

Prima che pensiate ad un mio "complotto" contro Illamasqua vi dico subito che è un brand che ho provato per la prima volta solo pochi mesi fa e che già adoro. Questo è un dato di fatto. Adoro i pigmenti, adoro i blush in polvere (in crema non li ho ancora provati), adoro la Skin Base, adoro gli smalti... non c'è un prodotto Illamasqua che mi abbia delusa. Non ancora, almeno. 

MA?

Ma, sebbene io reputi tutto il team di Illamasqua un team di Artisti con la A maiuscola, penso abbiano qualche problema di vista. Gente, davvero, gli occhiali sono fighi. Metteteli. 

Qualche mese fa due amiche sono state a Londra.
"Ila, cosa ti portiamo?"

Io faccio le mie ricerche e, incuriosita dalla Skin Base di cui tutti parlano così bene, decido di fidarmi della tabella, presente sul sito di Illamasqua, che riporta, suddivise per brand, le colorazioni di alcuni fondotinta e le relative corrispondenze con la Skin Base. Una guida, insomma.

Vado quindi a vedere a quale colorazione di Skin Base corrisponde il mio Pro Longwear di Mac in NC25, colore che so essere perfetto per me. Secondo la tabella dovrei acquistare la Skin Base colorazione 06.

Mi fido. Se lo dice Illamasqua, voglio dire, mica TortiglioniAlRagùMakeUp, penso.

Una parte della tabella è questa:



































Come vedete a Mac Pro Longwear NC25 corrisponde la Skin Base numero 06, quindi decido per quella.
Tornano le mie amiche e vedo subito che il fondo è troppo chiaro. La cosa mi disturba solo fino a un certo punto. Il fatto di possedere più colori, considerando che mi capita di truccare altre persone, ci sta. Non ci sta il DIVARIO che c'è tra la colorazione suggerita da loro e quella che, sempre secondo loro, corrisponde al mio Mac NC25. Divario che notate nella foto in basso tra la colorazione 1 e la 2.

Cioè:

1) Skin Base 06
2) Mac Pro Longwear NC25
3) Skin Base 09 (presa in un secondo momento e suggerita da loro come corrispondente dell'NC30)
4) Mix tra Skin Base 06 (1) e Skin Base 09 (3)














Ora, mentre la Skin Base 09 (3), se confrontata col mio Mac NC25 (2), potrebbe effettivamente andare bene per una pelle NC30 come da tabella (o per una me abbronzata), vedete da voi che la Skin Base 06 (1) col mio Mac NC25 (2) non ci acchiappa una cippa. Ma nemmeno lontanamente una persona come me che usa la colorazione 2 può indossare la 1 senza doverla miscelare con un colore più scuro. E infatti io, come vi anticipavo nei preferiti di Novembre, l'ho usata miscelata col mio Clarins Skin Illusion più scuro. Nella foto 4 vedete le due Skin Base (1 e 3) miscelate al 50%. Ecco, il mix già si avvicina al mio Mac NC25, risultando comunque ancora un pelo più scuro.

Morale: chi ha compilato la tabella è daltonico.
Detto questo volevo rendervi partecipi di questo fatto proprio perché da noi Illamasqua non si può testare con mano. Non possiamo vedere i prodotti dal vivo e quindi sceglierli online diventa pericoloso per le tasche.

State attente! :D
E ditemi la vostra, se vi va, o se vi è mai successa la stessa cosa.
Baci profumatiiiii!